06 58 16 695

DOTT. STEFANO CAMPA

DOTT.SSA ANNAMARIA MAZZOTTA

DOTT. MASSIMILIANO BACCANELLI

  • Aumento Volumetrico Labbra e Zigomi
  • Biostimolazione
  • Biorevitalizzazione
  • Bioristrutturazione
  • Carbossiterapia
  • Diatermocoagulatore
  • Endosphères Therapy
  • Filler
    • Acido Ialuronico
    • Labbro
    • Rivitalizzante
  • Intralipoterapia
  • Luce Pulsata
  • Mesoterapia
  • Peeling
    • Soft Superficiali
    • Acido Tricloroacetico
    • Acido Salicilico
    • Acido Piruvico
    • Acido Glicolico
  • Radiofrequenza Viso Corpo
  • Tossina Botulinica
  • Epil Laser al Diodo

Il medico estetico è colui che si occupa della correzione dei difetti estetici in modo non chirurgico? Certo, è così, ma il ruolo di questo professionista della salute non può ridursi solo a questo. Precisiamo, innanzitutto, che non esiste la specializzazione in medicina estetica: per potersi fregiare di questo titolo bisogna chiaramente essere laureati in medicina, avere una specializzazione in altri campi medici (per esempio in ginecologia dermatologia) e aver conseguito, dopo la specializzazione medica, un diploma post-laurea a indirizzo estetico della durata di quattro anni. Questo spiega perché ad avvicinarsi alla medicina estetica siano medici provenienti da svariate specializzazioni, come flebologi, dermatologi, ma anche anestesisti chirurghi.

La competenza principale richiesta al medico estetico è sicuramente quella di cercare di eliminare o quanto meno ridurre un inestetismo attraverso trattamenti di vario tipo. Ma poiché l’organismo umano non è suddiviso in compartimenti stagni non comunicanti fra loro, è fondamentale che il medico estetico sia anche in grado di capire e individuare un eventuale problema di salute che possa essere all’origine del difetto estetico.

La cellulite, per esempio, può essere legata a un disturbo della circolazione oppure l’eccesso di peli (irsutismo) può dipendere da disfunzioni ormonali, e potremmo fare altri esempi. L’eventuale correzione estetica, quindi, non può prescindere dal cercare di risolvere il problema a monte, eventualmente indirizzando il paziente allo specialista più adatto.

La medicina estetica, infine, deve avere anche un importante ruolo nella prevenzione. Pensiamo alla lotta contro l’invecchiamento: non si può pensare di intervenire solo per cancellare eventuali segni del tempo, ma è importante agire prima, modificando lo stile di vita, le abitudini alimentari, quei fattori ambientali che possono accelerare questo fenomeno.

Clicca qui

 

Info e Prenotazioni