06 58 16 695

Nella epilazione laser, il pelo non è strappato: la radice (o più precisamente il follicolo) è distrutto grazie al raggio laser. La sua lunghezza d’onda attacca esclusivamente il bulbo pilifero, senza deteriorare nessun’altra struttura della pelle. La melanina, il pigmento responsabile del colore del pelo, assorbendo la luce prodotta dal laser si riscalda a più di 60 °C e distrugge il follicolo pilifero. Risultato: quest’ultimo non produce più peli.

Ogni persona è diversa dall’altra, così anche la pelle e i suoi annessi cutanei.

L’Epilazione Laser Diodo…

Ecco perché, grazie ad un’accurata anamnesi computerizzata (BioEpil Test) viene creato un protocollo di DermoEpilazione personalizzato.

I punti fondamentali della consulenza si basano sull’individuazione degli elementi caratteristici e distintivi di ogni soggetto, come:

  • BioTipologia prevalente
  • Stato dinamico del soggetto
  • Anamnesi distrettuale della pelle con l’ausilio di un Microvisore
  • Individuazione del tipo di pelo
  • Identificazione della Morfotipologia attraverso il test di Hatch

Questi e altri sono i fattori grazie ai quali vengono creati i protocolli M.E.I. di DermoEpilazione.

 Approfondimenti

Biotipologia: o conosciuta più comunemente come “somatipo” è la catalogazione degli individui in base alle caratteristiche fisiche.

Grazie all’aspetto esteriore (forma fisica) si è cercato di accomunare a questi soggetti anche caratteri “interiori” come ad esempio predisposizione a inestetismi o patologie derivanti dalla scarse capacità di reattività dei soggetti, legate spesso ad organi interni in stato di “difficoltà” o in carenza energetica.

I Biotipi sono:

  • Bilioso
  • Sanguigno
  • Linfatico
  • Nervoso
  • Fosforico

Lo Stato dinamico: è la situazione generale del soggetto

  • Soggetto equilibrato: non denota particolari disequilibri funzionali estetici.
  • Soggetto compensato: ha lievi alterazione dei parametri funzionali ed estetici.
  • Soggetto scompensato: presenta evidenti segni di disequilibri funzionali ed estetici.

Morfotipologia: è l’individuazione attraverso un’anamnesi estetica dello stato di normalità, ipertricosi o irsutismo del soggetto.

La definizione di efficacia del trattamento è data dal fatto che il Laser a diodo è un’epilazione di ultimissima generazione, molto utile in quanto va ad abbattere ed eliminare l’80% del patrimonio pilifero, lasciando solo un 20% di peluria sottile e praticamente invisibile: ovviamente, perché esso sia davvero efficace occorre che vengano seguite alcune regole fondamentali non solo da parte del centro medico, ma anche da parte della cliente, ovvero:

  • Non decolorare il pelo né usare ceretta o pinzette prima del trattamento;
  • Non utilizzare creme abbronzanti, non esporsi ai raggi del sole e non utilizzare lampade;
  • Non sottoporsi a sedute di saune o trattamenti simili;
  • Non utilizzare profumi;
  • Non utilizzare farmaci fotosensibilizzanti.

Un’altra soluzione di maggior efficacia del trattamento è data dalla necessità di rendere il pelo non più lungo di 2-3 mm, pertanto, il consiglio è quello di accorciare il pelo con l’uso di un rasoio circa tre o quattro giorni prima del trattamento.

La definizione di permanenza dell’epilazione con Laser diodo 808 è invece data dal fatto che il trattamento riesce ad ottenere risultati durevoli nel tempo se ci si sottopone a circa 6 o 8 sedute, necessarie per abbattere il patrimonio pilifero fino alla percentuale desiderata. Per mantenere questo risultato nel tempo, è tuttavia necessario sottoporsi ad una seduta di mantenimento una volta l’anno, ricordando che però questi risultati ed il numero di sedute possono variare leggermente, a seconda di alcune caratteristiche specifiche, ovvero sesso, zona da depilare, età e caratteristiche ormonali.

FUNZIONAMENTO DELLA TECNOLOGIA LASER DI ULTIMA GENERAZIONE DIODO 808

Efficace e permanente, il Laser diodo 808 segue il principio della fototermolisi selettiva: ciò significa che è possibile ottenere i risultati di cui abbiamo parlato grazie al fatto che l’energia luminosa che viene emessa dallo strumento laser viene catturata dalla melanina e trasformata in calore, agendo in maniera selettiva sul bulbo pilifero.

Rispetto ad altri trattamenti, quindi, questo è anche più efficace in quanto non disperde la sua energia sui tessuti circostanti ma seleziona solo il bulbo pilifero, e ciò è certamente un bene anche per la salute stessa della pelle, che non viene in alcun modo intaccata da questo trattamento.

Grazie alla fototermolisi selettiva, quindi, il trattamento Laser diodo 808 è adatto a tutti i fototipi, anche di pelo scuro, ma non è adatto alla pelle di colore. Non possono sottoporsi al trattamento solo il fototipo VI senza contrasto tra pelo e pelle, e le persone che portano un patrimonio pilifero di colore bianco, grigio, rosso, oppure biondo.

Il trattamento è semplice, veloce e indolore.

Ricordando che il trattamento può essere anche personalizzato sulla base di alcuni parametri che potrebbero far variare tempi, modalità e durata, una seduta di Laser diodo 80 si svolge nella seguente modalità:

  • Detersione e pulizia della zona da trattare;
  • Accorciamento del pelo (solo nel caso in cui la cliente non lo abbia fatto, come da consiglio, qualche giorno prima) utilizzando un rasoio e seguendo la direzione del pelo;
  • Copertura di efelidi, nevi, tatuaggi o macchie scure della pelle con l’ausilio di una matita bianca;
  • Applicazione del gel sulla cute;
  • Copertura e protezione degli occhi sia per chi effettua il trattamento che per chi lo subisce, utilizzando appositi occhiali;
  • Copertura del manipolo con pellicola trasparente;
  • Passaggio del manipolo sulla zona da trattare, con un movimento rotatorio, per almeno tre volte;
  • Rimozione del gel;
  • Applicazione del prodotto lenitivo sulla zona trattata.

Prenota una Consulenza Gratuita!