06 58 16 695

Torna a respirare!

La diagnosi precoce di anomalie nella respirazione nasale può prevenire o svelare numerose patologie delle prime vie respiratorie.

Una corretta respirazione è fondamentale per consentire l’armonico sviluppo della fisionomia cranio facciale.

Una valutazione completa della funzione nasale viene effettuata mediante visita specialistica otorinolaringoiatrica, endoscopia nasale, citologia della mucosa nasale. Eventualmente è possibile ricorrere alla diagnostica per immagini, ove necessario.

Il paziente affetto da disturbi respiratori nasali rischia di sviluppare processi infiammatori come ad esempio riniti o sinusiti o innescare un circolo vizioso che lo porta a russamento cronico ed apnee notturne.

Una difficoltosa respirazione nasale è anche causa di difficoltà di attenzione, concentrazione e cefalee ricorrenti.

Quali sono i sintomi?

I sintomi principali sono ostruzione nasale relativa all’ipertrofia turbinati, come accade nei soggetti allergici o durante un raffreddore, mal di testa, presenza di secrezioni nel naso o in rinofaringe, disturbi respiratori notturni associati ad ostruzione di una o entrambe le narici, ridotta capacità di percepire odori e sapori. Frequentemente si associano mal di testa o nevralgie facciali.

ipertrofia-turbinati-1

Come si può tornare a respirare correttamente?

E’ possibile effettuare un intervento chirurgico mini invasivo sulle mucose nasali, in particolare dei turbinati.

Questo intervento viene effettuato in anestesia locale e con una leggera sedazione in ambiente protetto (Day Hospital). L’intervento viene eseguito per via endoscopica utilizzando il laser o le radiofrequenze per ottenere una riduzione del volume dei turbinati, rispettando la superficie mucosa.

Il paziente viene dimesso dopo poche ore dall’intervento senza tamponi nasali e senza alcun dolore.

 


×

Siamo aperti dalle 9 alle 20

× Come posso aiutarti?