06 58 16 695

La colposcopia è un’esame diagnostico che solitamente si effettua per verificare il perché di alcuni risultati anomali del pap test.

Ovvero, quando il ginecologo dice che “sarebbe opportuno fare maggiori accertamenti”, spesso si riferisce proprio alla colposcopia. E così l’ansia per l’indagine diagnostica si lega a quella del pap test risultato anomalo. Comprendere a cosa si va incontro, può essere utile per tenere sotto controllo tutte le paure. Va detto prima di tutto che un risultato non chiaro dal test di Papanicolau, non è detto che si abbia a causa di un tumore al collo dell’utero: bastano un’infezione o un’infiammazione.

In genere dunque, la colposcopia si fa per “osservare da vicino”, direttamente l’anomalia individuata dal pap test, ovvero una sospetta displasia cervicale o cancro cervicale, segni di HPV, o cellule squamose atipiche non ben specificate.

Ma come si fa la Colposcopia? E quanto dura? Ed è dolorosa?

La colposcopia è un’indagine diagnostica abbastanza semplice da effettuare, della durata massima di 10-15 minuti. Si esegue presso l’ambulatorio di un medico ginecologo, è indolore e si effettua sdraiandosi sul comune lettino per le visite, a gambe divaricate e sollevate. Attraverso uno strumento che si chiama colposcopio (un microscopio) e che si posiziona a circa 30 cm dal collo dell’utero, è possibile visualizzare chiaramente tutta l’area interessata.

Se durante l’esame, il medico specialista dovesse individuare delle lesioni particolari o un tessuto che risulta biancastro, di sicuro procederà anche con un prelievo per una biopsia da inviare ad un laboratorio. E’ chiaro che un microscopio a distanza non provoca dolore, ma proprio situazioni come il prelievo bioptico durante l’esame colposcopico possono alterare lo stato della paziente, provocando dolore lieve, o un sanguinamento. Tutte situazioni che si risolvono in brevi lassi di tempo.

Alcune info sulla Prevenzione della Donna…

Lo studio delle più gravi patologie ginecologiche ha dimostrato che la prevenzione risulta la forma più efficace di cura.

 

Sottoporsi a controlli periodici a tutte le età garantisce una sicura protezione.

L’importanza della visita ginecologica è spesso sottovalutata dal mondo femminile, ma la visita di controllo ginecologico è una grande risorsa per la donna che sente la necessità di rimanere in armonia con il proprio corpo.

È praticamente inscindibile dalla sfera sessuale, condiziona attraverso la ciclicità ormonale i nostri giorni, è un tesoro da preservare per le future gravidanze e da conoscere per affrontare al meglio fasi delicate della vita come l’adolescenza, la maternità e la menopausa.

L’adolescente deve prendere coscienza del proprio intimo e della propria sessualità ed è giusto farlo in maniera responsabile e consapevole: va informata in materia di contraccezione, prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse e possibilità di eseguire il vaccino contro il papilloma virus, il primo vaccino in grado di prevenire una patologia tumorale. Dai 20 ai 40 anni il corpo della donna matura ed il ruolo del ginecologo è prezioso nell’assicurare una corretta interpretazione alla presenza di segnali curando i piccoli disturbi ed intercettando vere patologie, garantendo che, in questa fase, il corpo femminile venga mantenuto in salute e che la fertilità sia preservata.

Nell’epoca della pre-menopausa si possono manifestare cicli mestruali irregolari e molto abbondanti o addirittura metrorragie (cicli emorragici). Tali episodi sono per lo più dovuti a transitori disequilibri ormonali: se da una parte il compito del ginecologo è tranquillizzare e risolvere la disfunzione ormonale, dall’altra deve essere quello di controllare che effettivamente non siano sottese patologie organiche di maggior rilevanza.

E veniamo alla menopausa: una fase della vita che per molte donne rappresenta una riscoperta di se stesse ed una fase emotivamente ricca; in questa fase a volte la donna riferisce segnali nuovi del corpo, che non riconosce. È solo un adattamento ad un nuovo equilibrio, per il quale esistono diverse soluzioni che permettono alla donna di recuperare e mantenere il benessere psico-fisico.

Info e prenotazioni 065816695 


×

Siamo aperti dalle 9 alle 20

× Come posso aiutarti?